Ente accreditato Regione Veneto n.4271

Come costruire una pagina contatto efficace

Pubblicato da Luca // 17 dicembre 2015 // 298 visualizzazioni

contact-form-efficace

Tutti almeno una volta nella vita abbiamo compilato un form contatto di un sito.

Vi siete mai chiesti qual è il vero obiettivo di una pagina contatto?

Si tratta di mettere a disposizione al cliente di un mezzo per lamentarsi?

O forse è uno strumento per fidelizzarli? Per risolvere un’esigenza sembra essere sempre la risposta migliore.

Ma anche per avere un feedback dal cliente.

E infine, sarà forse che l’obiettivo è aumentare le vendite?

Se non avevate ancora pensato ad una di queste possibilità, allora la risposta non è così scontata come sembra. L’obbiettivo è ognuna di quelle condizioni, perché avere una visione completa di come il pubblico vive il prodotto o servizio che vendo, in tutto il suo ciclo di vita, è indispensabile per il futuro stesso dell’azienda.

La pagina contatto non è solo un mezzo per richiamare l’attenzione dell’azienda e quindi, dovrebbe essere progettata in base a logiche precise che portano a risultati utili.

Vediamo allora come dovrebbe essere un form contatti efficace, attraverso qualche consiglio pratico.

1. Fai le domande giuste

La progettazione del modulo web per la richiesta di contatto deve rispondere alle seguenti questioni:

a. Quali informazioni ho necessità di raccogliere?
b. Come intendo utilizzare quelle informazioni?
c. A chi verrà inoltrata la domanda?
d. Le informazioni che chiedo sono sufficienti per risolvere il problema?

2. Consenti sempre l’accesso alla pagina

I siti web progettati male non forniscono un accesso diretto alla pagina di contatto da ogni punto del sito.

Un link ad una pagina di contatto dovrebbe essere sempre disponibile nella navigazione primaria e nel footer. Meglio sarebbe includere una barra laterale con un piccolo modulo di contatto integrato nella sidebar. In questo modo è più facile per l’utente capire come deve procedere per ottenere ciò che desidera nel più breve tempo possibile.

3. Evita ciò che non è essenziale

Se il vostro obiettivo è ottenere un contatto email, un numero di telefono, un indirizzo, perché costringete il vostro utente a perdere ulteriore tempo a compilare richieste che al momento non vi interessano? Lui non ha tempo da perdere.

Oltre ad essere un forte deterrente alla compilazione di ogni modulo, dilungarsi con troppe domande non è necessario.

È più facile raccogliere ulteriori informazioni in un secondo momento, magari proponendo un breve quiz e un questionario di soddisfazione per migliorare il servizio e iniziare, quindi, un processo di fidelizzazione.

Resistete e attenetevi a chiedere l’essenziale.

4. Mostra che la tua azienda ha una identità precisa

Per molte aziende risulta difficile mostrare la propria personalità online. Ogni azienda, indipendentemente dalla nicchia di mercato a cui appartiene, dovrebbe ripensare il proprio modulo di contatto per renderlo unico e originale.

Le immagini di sfondo, la modalità di compilazione, devono trasmettere l’identità dell’azienda.

Trascurare questo aspetto, potrebbe essere determinante sulla scelta degli utenti e su ciò che pensa dell’azienda, nel bene e nel male.

5. Costruire un’immagine di squadra

La fiducia con il proprio utente ha radici lontane e spesso spesso inizia con una relazione che l’utente instaura nei confronti dei membri dell’azienda che dovranno rispondergli o seguirlo nell’acquisto.

Dare un volto all’azienda, permette una gestione dei clienti meno automatizzata e fredda.

Infine, è buona norma inserire anche i collegamenti alle pagine social dell’azienda e ulteriori informazioni di contatto, magari personali, per avvicinare il più possibile l’utente all’azienda e “abbattere” il muro della diffidenza.

6. Opzioni di contatto aggiuntive

Perché non includere collegamenti al blog, alle FAQ oppure a pagine di approfondimento?

La pagina contatto non deve limitarsi a chiedere un contatto, ma deve mettersi al servizio dell’utente. Solo attraverso una completezza di informazioni (numeri di telefono, indirizzi, mappe geografiche, indicazioni stradali), è possibile risolvere efficacemente le esigenze del proprio pubblico.

7. Non dimenticare il mobile

Avete mai controllato come appaiono i vostri moduli di contatto su smartphone o tablet?

Assicurati che tutti i link funzionino correttamente e non siano nascosti e in caso procedi con le dovute modifiche in modo che le informazioni di contatto si presentino nella parte superiore della pagina. In questo modo, le persone potranno fare clic sui link rapidi per effettuare chiamate o inviare e-mail, instantaneamente.

Conclusioni

Spero abbiate capito quanto sia importante una pagina di contatto. Quanto sia indispensabile nella fase di acquisto e nella costruzione di un legame duraturo con i clienti. Aggiungetevi un pizzico di creatività e ispirazione e otterrete un’esperienza utente realmente efficace.

Lasciateci tranquillamente un vostro commento per dirci cosa ne pensate.

Topic: , ,

Send this to a friend