Ente accreditato Regione Veneto n.4271

Come organizzare il lavoro al rientro in ufficio

Alcuni brevi consigli potrebbero tornarvi utili, ma non chiamatela guida di sopravvivenza post ferie

Pubblicato da Luca Binotto // 23 agosto 2016 // 254 visualizzazioni

organizzare lavoro in ufficio dopo le ferie

In questi giorni i ritmi lavorativi iniziano ad accelerare, tanto quanto stanno diminuendo le ore di luce solare. Ve ne siete accorti? Niente paura. È la storia che si ripete anno dopo anno e prende il nome di “rientro in ufficio” o “rientro dalle ferie”.

La maggior parte di voi conosce bene di cosa sto parlando, altri purtroppo hanno un rapporto “difficile” con questo periodo. Esiste, infine, una parte di voi che è la prima volta che vive questa esperienza.

Mi rivolgo principalmente a loro, perché ritengo siano i più vulnerabili alle insidie del post ferie. Alcuni brevi consigli potrebbero tornarvi utili come rimedio anti-stress, ma non chiamatela guida di sopravvivenza post ferie.

Tranquilli, non parleremo di soluzioni più o meno naturali da prendere prima dei pasti. Piuttosto ci concentreremo su un modus operandi per organizzare il vostro lavoro al rientro in ufficio. Iniziare bene, come si dice, è metà dell’opera.

 

  1. Non iniziate la giornata, leggendo le email
    leggere-email

    Questo è un vecchio adagio, ma è sempre attuale, per tutti quelli che durante le ferie hanno resistito alla tentazione di leggere le email di lavoro dal proprio smartphone o tablet. La sorpresa nel vedere oltre 200 email non lette non deve influire sul vostro equilibrio psicofisico.

    Quindi, iniziate ad esempio ripensando a ciò che avete lasciato in sospeso, dagli impegni che vi aspettano nei prossimi giorni. Riordinate, se non lo avete fatto, la vostra scrivania. Quando vi sentite pronti, scorrete con calma la vostra mailbox.

  2. Non chiudetevi in voi stessi
    isolarsi-lavoro

    Assumete una posizione comoda e rilassate le spalle. Vale per chi si trova in un luminoso open space oppure in un angusto ufficio. Lasciate che l’aria scorra libera e permettetevi del tempo per guardarvi intorno. Salutate i colleghi e fatevi raccontare come hanno trascorso le loro vacanze.

  3. Fate una cosa alla volta
    organizzare-lavoro

    Lo so, l’ansia di sentirvi indietro con il lavoro è una scimmietta che non riuscite a scrollarvi dalla spalla, ma non cadete nell’errore di iniziare in quinta. Non dovete ricaricare l’asticella dello stress troppo velocemente, anche se vi sentite carichi e volete spaccare il mondo. Concentratevi su un problema alla volta, concedendovi il tempo di riprendere il ritmo lavorativo in modo progressivo e senza frenesia.

  4. Organizzate il vostro calendario
    calendario-lavoro

    Se avete iniziato la giornata, controllando i vostri prossimi appuntamenti, allora siete a metà strada. Ora è il momento di fissare i primi obiettivi settimanali e pianificare le prime scadenze mensili.

  5. Uscite durante il weekend
    uscire-weekend

    Una volta a casa non fatevi risucchiare dal divano. Approfittate del sole per dare un senso alla vostra pausa settimanale. Riempite la giornata con una passeggiata, visitate un museo, partecipate ad un evento, oppure dedicatevi al vostro sport e hobby preferito. Incontrate gli amici. L’importante è non stare fermi.

 

Ripetete l’esercizio ogni volta che percepite un aumento della pressione nel vostro cervello che vi da la sensazione di scoppiare. Vedrete che in questo modo le prossime ferie si avvicineranno più velocemente.

Se anche tu hai una ricetta anti-stress per organizzare il vostro lavoro al rientro dalle vacanze, condividi la tua esperienza nei commenti.

Topic:

Send this to a friend