Ente accreditato Regione Veneto n.4271

Come trasferire un blog da WordPress.com a WordPress.org

Pubblicato da Gianni Burei // 9 giugno 2015 // 455 visualizzazioni

wordpress-com-org Una delle domande che spesso i nostri corsisti di WordPress ci fanno è: “Se ho un blog in wordpress.com, come faccio a trasferire i contenuti su wordpress.org?” Ovviamente vi chiederete che senso ha fare questo spostamento? Ve lo spiego subito. Il motivo è essenzialmente uno: la libertà di personalizzazione. Nella versione .com l’installazione e la gestione di temi e plugin non è libera, ma limitata fortemente. Avere invece una propria installazione indipendente di WordPress su un personal hosting, permette una totale customizzazione. Vediamo quindi la procedura passo passo per riuscire a compiere questa azione.

Cosa ci serve per iniziare

Prima di tutto dovrete procurarvi un buon servizio di hosting: WordPress (che indicheremo come WP) è un CMS potente e come tale richiede un servizio di hosting solido (come Siteground, Wp Engine, Coolnetwork, ecc.). Una volta fatta la vostra scelta, è possibile installare la versione di WP che trovate su wordpress.org.

 

Step 1: Esportare i contenuti da wordpress.com

Prima di tutto bisogna esportare i contenuti del sito: articoli e commenti del blog. Per far questo, loggatevi al vostro blog e nell’area amministrativa cliccate sulla voce di menu “Strumenti > Esporta” step-1-wordpress   Cliccando su “Esporta” vi ritroverete in una pagina dove viene data la possibilità di fare un’esportazione gratuita o una guidata (a pagamento). Scegliete pure la versione gratuita. Nella successiva schermata vi verrà chiesto quali dati salvare, voi selezionate pure “Tutti i contenuti”. Cliccare poi sul pulsante “Scarica file di esportazione”. Questo genererà un file .xml che troverete nella vostra cartella di download. Avete esportato i contenuti del vostro blog! step-1b-wordpress

 

Step 2: Importare i contenuti su wordpress.org

Per far questo entrate nell’area amministrativa del vostro nuovo sito WP e andate alla voce di menu “Strumenti”, quindi cliccate sulla voce di sotto-menu “Importa”. Vi sarà chiesto di selezionare il sistema di esportazione, questo perché WP permette di importare file anche da CMS diversi (ad esempio Blogger). Nel nostro caso, ovviamente, selezioneremo “WordPress”. step-2-wordpress Molto probabilmente vi comparirà una schermata molto simile a quella che vedete qui sotto, in cui vi sarà chiesto di installare il plugin “WordPress Importer”. Nessuna paura, è  tutto normale. Cliccate sul pulsante “Installa adesso”. step-2b-wordpress Una volta completata l’installazione, vi ritroverete con una schermata molto simile a quella che vedete qui sotto. Cliccate pure sulla voce “Attiva il Plugin & Lancia l’importatore”. step-2c-wordpress Nella successiva schermata non dovrete far altro che cliccare sul pulsante “sfoglia…”, selezionare il file .xml precedentemente creato (allo step 1) e cliccare infine sul pulsante “Carica il file ed importa”.

 

Step 3: Seleziona l’autore

L’ultimo passaggio da compiere è quello di selezionare chi sarà l’autore dei contenuti che andrete ad importare. Potrete decidere di importare anche gli autori dalla vecchia installazione, o assegnare gli articoli agli autori della nuova installazione. Inoltre, è possibile decidere anche se importare i media (contenuti multimediali) connessi agli articoli, spuntando la casella “Download and import file attachments”. Fatto questo, cliccate su “Submit”. Vedrete che WP inizierà ad importare i contenuti uno alla volta, informandovi quando il lavoro sarà concluso. step2d-wordpress

 

In conclusione

Ora siete liberi di sfruttare tutte le potenzialità offerte dalla piattaforma CMS più utilizzata al mondo. Se avete altre domande, dubbi o proposte scrivete qui sotto nei commenti! Alla prossima.

Topic: , , ,

Send this to a friend