Ente accreditato Regione Veneto n.4271

Content marketing, cosa fare e cosa non fare

Pubblicato da Luca // 31 ottobre 2013 // 50 visualizzazioni

Lavagna

Fare content marketing, l’abbiamo già detto più volte, vuol dire creare e diffondere contenuti per ‘attirare’ utenti. Post di blog, comunicati stampa, infografiche eccecc vengono utilizzati per comunicare con i navigatori, fornendo informazioni utili che facciano crescere la fiducia e la reputazione di chi li produce.

Blogging
Cosa fare: avere un blog nel proprio sito, scrivere contenuti di qualità, seguire un calendario per le pubblicazioni, utilizzare keyword adatte, incoraggiare la condivisione sui social.

Cosa non fare: non puntare alla quantità, ma alla qualità. Non pubblicare cose sgrammaticate, non copiare il contenuto e MAI duplicare il proprio contenuto, non creare post infiniti.

Comunicati stampa
Cosa fare: scrivere sempre qualcosa di nuovo, trovare un titolo invitante, scrivere in italiano corretto e professionale, citare le fonti.

Cosa non fare: non includere gruppi di link, non trasformare il comunicato in un invito all’acquisto, non scrivere comunicati senza le informazioni essenziali (date, nomi, luoghi, eccecc), non imbottire tutto con statistiche non verificate.

Infografiche
Cosa fare: creare infografiche visivamente appetibili; inserire numeri, grafici, immagini, statistiche. Promuovere l’infografica sui social, provare a raccontare una storia, creare infografiche ‘embeddabili’.

Cosa non fare: non copiare! Non mettere troppe informazioni, non creare infografiche offensive o NSFW (non sicure per il luogo di lavoro…ehm…beh, potete immaginare perché), non fare infografiche orizzontali.

Guest posting
Cosa fare: seguire le linee guida del sito ospitante, mettere solo link rilevanti, scrivere la biografia dell’autore, verificare la reputazione del sito ospitante, rispondere ai commenti degli utenti.

Cosa non fare: non fare guest posting solo per link building, non lamentarsi se l’articolo non viene accettato (chiedere con gentilezza, di solito, paga), non scrivere di cose troppo comuni o dare letture già ampiamente viste.
 

Topic: , ,

Send this to a friend