Ente accreditato Regione Veneto n.4271

Costruisci una community mirata

Pubblicato da Luca Burei // 14 Marzo 2014

community puzzleOk, hai il tuo brand, e adesso? Il primo passo è costruire una community di persone interessate a quello che il tuo brand ha da offrire. Non importa se si tratti di Facebook, Twitter, LinkedIn o Google+, l’idea di base è sempre la stessa. Ricordo che, come detto milioni di volte, non è importante avere decine di migliaia di followers, se non sono targettizzati. Molto meglio pochi, ma veramente interessati a voi. Ti starai sicuramente chiedendo come creare questa community; beh, ci sono due strade: Organica. Creare una community in modo organico significa che devi fornire contenuti interessanti, che stimolino l’utente a condividerli con amici e conoscenti. Più contenuti vengono condivisi, più persone potranno vederli. Ed è proprio quello che vuoi. Se crei continuamente testi, immagini, infografiche eccecc di una certa qualità e utilità, le persone graviteranno attorno al tuo brand in modo naturale…ma, generalmente, in modo piuttosto lento. La cosa sicura è che i tuoi followers saranno veri e propensi a interagire con te. Non organica. Creare una community sfruttando I metodi a pagamento è, generalmente, molto più veloce rispetto al metodo organico. Usando a dovere le inserzioni a pagamento offerte dai vari canali sociali, puoi dare una spinta notevole alla crescita della tua utenza. In più, le piattaforme per l’advertising sono sempre più complete e permettono una fine targettizzazione del pubblico, permettendoti di investire i tuoi soldi nel modo migliore. Ormai quasi tutti i social network hanno questa opzione, ma consiglio di iniziare da Facebook, sia per il numero di iscritti, che per l’eterogeneità degli utenti. Proprio in questi giorni la creatura di Mark Zuckerberg sta introducendo grosse novità per quanto riguarda la pubblicità a pagamento, come visto in nel post Facebook advertising: grosse novità in arrivo.

Topic:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend