Ente accreditato Regione Veneto n.4271

Facebook ADS e le regole automatizzate

Pubblicato da Simone Gazzola // 25 maggio 2018 // 81 visualizzazioni

Tenere sotto controllo la spesa, ottimizzare i CPC, controllare la frequenza di visualizzazione. Assieme a tanti altri, questi sono aspetti che lo specialista in Facebook ADS deve monitorare costantemente per ottenere risultati. Migliorare le performance è la volontà di ognuno di noi. Giusto?

Ciò diventa particolarmente impegnativo e gravoso nel momento in cui ci troviamo a dover gestire decine di campagne, con relative decine (se non centinaia) di gruppi di inserzioni e conseguenti inserzioni.

Per tenere sotto controllo tutti i parametri vitali delle campagne, abbiamo a disposizione uno strumento gratuito che ci consente di automatizzare certe azioni nel momento in cui dovessero verificarsi certe condizioni.

Cosa sono le regole automatizzate?

Facebook ci fornisce alcune informazioni sulle regole automatizzate a questo link www.facebook.com/business/help/247173332297374 

Le regole automatizzate sono delle “ricette” personalizzabili che hanno il compito di:

  • inviare notifiche
  • spegnere campagne, gruppi di inserzioni, inserzioni
  • modificare il budget di spesa

Sta a noi decidere che eventi monitorare e cosa far far automaticamente al sistema al verificarsi di circostanze chiare.

Potremmo decidere, ad esempio, di interrompere un Gruppo di Inserzioni nel momento in cui il costo per clic supera una soglia che, per noi, è eccessiva.

Come creare una regola

Il sistema offre due possibilità per creare regole automatizzate. Il tutto si svolge all’interno di Gestione Inserzioni.

Metodo 1

Il primo metodo è disponibile cliccando su www.facebook.com/ads/manager/rules/management dove abbiamo la possibilità ci creare nuove regole attraverso il pulsante verde in alto a destra, oppure gestire tutte le regole che abbiamo creato.

Metodo 2

Il secondo metodo lo troviamo direttamente nel pannello Gestione Inserzioni ed è raggiungibile cliccando sul pulsante “Regole”.

Regole automatizzate FB

La creazione della regola si basa quindi su 4 passaggi fondamentali:

  • definizione della sezione delle campagne che diverrà oggetto di controllo della regola (Campagna, gruppo di inserzioni, inserzioni)
  • definizione dell’azione che la regola eseguirà automaticamente
  • definizione delle condizioni che faranno attivare l’azione
  • definizione della frequenza con cui la condizione viene controllata

La parte finale riguarda la possibilità di ricevere una email di notifica, nonché la lista delle persone abilitate sull’account inserzionista selezionato.

Come degna conclusione è indispensabile assegnare un nome alla regola per poterla catalogare fra le regole create e gestite.

Condizione regole FB

Azioni eseguibili

Quali azioni può eseguire il sistema al verificarsi di certe condizioni? Eccole elencate di seguito:

Ciò che può fare il sistema, per nostro conto ed in modo automatico, è l’accensione o lo spegnimento di campagne complete, singoli gruppi di inserzioni o inserzioni, oppure l’invio di notifiche. Operazioni semplici tutto sommato. Ciò che è un pò più complesso è invece il lavoro sul budget o sull’offerta manuale.

Selezionando “Modifica budget” oppure “Modifica offerta manuale”, le azioni si moltiplicano letteralmente. Sta a noi decidere quale azione fa il caso nostro. Le possibilità sono ovviamente dedicate all’intervento sul budget, potendo definirne un incremento o una riduzione (a valore o percentuale).

Le possibilità vanno anche oltre, potendo stabilire la frequenza con la quale questi incrementi/decrementi dovranno essere fatti, nonché un limite minimo o massimo entro il quale il budget non potrà andare.

Condizioni da verificare

Le condizioni sono davvero il cuore pulsante delle regole automatizzate. È possibile monitorare parecchi parametri. Li troviamo elencati nella lista seguente.

Lascio a voi la scoperta delle centinaia di possibilità che si celano sotto a queste voci di menù. Facebook comunque ci viene in aiuto e raccoglie alla voce “Più comuni” le condizioni che vengono più utilizzate per impostare le regole.

Le condizioni comunque devono essere anche definite sulla base di un periodo di tempo. È indispensabile quindi fornire al sistema una finsetra temporale entro la quale valutare la condizione per scatenare un’azione automatica.

Frequenza e notifiche

La frequenza di intervento della regola, che di default è settata su base continua ogni 30 minuti, può essere variata e personalizzata. Questo consente di definire i giorni e le fasce orarie in cui la regola viene attivata per verificare le condizioni in un determinato momento.

L’intervento di una regola ci viene sempre notificato via Facebook, ma è possibile ottenere anche un report completo giornaliero spuntando la voce “E-mail”.

Conclusioni

Le regole sono uno strumento davvero efficace per renderci la vita facile quando gestiamo un numero importante di campagne sponsorizzate. Questo ci consente di essere più efficaci nella creazione delle stesse piuttosto che nel loro monitoraggio.

Grazie alle inserzioni è possibile avere un migliore controllo sulla spesa, andando a ottimizzare i vari parametri che, secondo noi, sono indispensabili per ottenere performance soddisfacenti.

Topic: , , , , , ,

Send this to a friend