Ente accreditato Regione Veneto n.4271

Hillary vs Trump: le elezioni americane a suon di GIF

Si chiudono le presidenziali più controverse e antipolitiche della storia. Chi dovrebbe diventare secondo voi il prossimo Presidente degli Stati Uniti d'America?

Pubblicato da Luca Binotto // 8 novembre 2016 // 165 visualizzazioni

trump hillary elezioni america

Non serve essere appassionati di politica, per sapere che questa notte gli Stati Uniti d’America andranno al voto e finalmente sapremo chi tra Hillary Klinton e Donald Trump, sarà il prossimo Presidente americano.

Di sicuro si chiudono le presidenziali più controverse e antipolitiche della storia che non hanno risparmiato colpi bassi, insulti, tweet al veleno, figuracce e indagini. Personalmente, se potessi, voterei Frank Underwood (i fan di House of Cards mi capiranno).

Hillary e il mailgate, Trump e l’interdizione da Twitter da parte dei suoi collaboratori. Quello che ci lasciamo alle spalle è anche una campagna politica che è stata fortemente condizionata dall’utilizzo del web e dei social network, nel bene e nel male.

Ricordate Obama e il suo Yes we Can? Dopo le elezioni abbiamo capito anche in Italia il potere di un Tweet e più in generale, l’influenza della rete sulle nostre decisioni. In quell’occasione, l’uso dei social dell’ormai ex Presidente degli Stati Uniti è stato determinante, soprattutto per un fattore: la presenza costante delle sue parole, della sua immagine iconografica.

Quest’anno è Trump che comunque vada ne uscirà vincitore. La sua immagine ha avuto un picco di notorietà che difficilmente avrebbe ottenuto con una campagna pubblicitaria, pur spendendo la stessa cifra. Le sue frasi ad effetto e molto spesso esasperate, sono diventate meme e in alcuni casi, una vera e propria case study di marketing e comunicazione.

Hillary da parte sua, ha risposto con un utilizzo più moderno dei Social Network, sia per quanto riguarda la grafica, sia per la scelta dei contenuti, rimbalzando a propri vantaggio, le idee più estreme e discriminatorie di Trump, ad esempio il tema delle donne, delle minoranze latinos e i rapporti con Cina e Russia. Parte dei contenuti della Klinton sono stati costruiti per evidenziare distanza netta dai concetti “Trumpiani”.

Tuttavia c’è una novità

Era chiaro fin da subito che il ruolo dei social network sarebbe stato incredibile nelle elezioni presidenziali, sia per la loro immediatezza, per la larga diffusione, ma soprattutto perché rappresentano un canale diretto e privilegiato tra candidato e ogni singolo elettore. In scia, tutti i canali di informazione, i dibattiti del perché Trump SI e del perché Trump NO, gli opinionisti dell’ultima ora, gli account fake le fanpage sarcastiche e i chilometri di notizie false e gonfiate. Tutto studiato e costruito per un clic in più, una visita in più, la vendita di uno spazio pubblicitario in più.

Ma c’è una novità che segue le tendenze del web. Parliamo dei video e delle GIF. Si, perché, se un’immagine vale più di mille parole, una GIF vale più di mille immagini. Scherzi a parte, ho raccolto alcune GIF divertenti sui candidati. Immaginate per un attimo di essere chiamati anche voi a votare.

Chi dovrebbe diventare secondo voi il prossimo Presidente degli Stati Uniti d’America?

 

Pro e contro Hillary

 

Pro e contro Trump


Topic:

Send this to a friend