Ente accreditato Regione Veneto n.4271

Influencer, come individuarli e perché sceglierli.

Alcuni utili strumenti

Pubblicato da Martina Perin // 5 ottobre 2017 // 389 visualizzazioni

Tutti noi siamo ormai abituati a veicolare i nostri messaggi sui canali social, che si tratti di facebook, twitter o di un blog personale, dare la nostra opinione in merito a un prodotto, una canzone o un film rientra nelle nostre abitudini giornaliere.

Se rappresentiamo un’azienda o lavoriamo per un brand però la nostra opinione può non essere sufficiente a convincere il pubblico di fruitori o potenziali compratori.

Ci vengono allora in aiuto i famosi Influencer, ma chi sono realmente? E come possiamo valutarne la credibilità?
Gli Influencer sono coloro che, grazie alla loro notorietà e autorevolezza possono aiutarci nel costruire la nostra identità digitale. Ogni settore ha le proprie figure di riferimento, dal food&wine al makeup, dal fashion al marketing. È di questi giorni la notizia che Chiara Ferragni è la fashion influencer più importante del mondo secondo la rivista Forbes. Se però non vogliamo, o non possiamo, puntare alla blogger più famosa sul mercato dobbiamo allora fare un’attenta ricerca e andare a individuare il o i personaggi più adatti al nostro brand.

La faccenda è più importante e delicata di quanto possa sembrare: affidare i nostri prodotti a qualcuno di non adatto non solo non darà i risultati sperati, ma potrà addirittura risultare controproducente.

Niente paura! In questa fase ci vengono in supporto degli strumenti in grado di analizzare e valutare le performance e la credibilità sul web degli influencer che stiamo pensando di coinvolgere.

Vediamo quindi alcuni strumenti che ci e vi saranno senz’altro d’aiuto in questa fase:

BuzzSumo

Partiamo da un tool che nasce per tenere d’occhio i competitor ma ci può essere anche utile nella ricerca di Influencer. Disponibile in una versione trial gratuita e in una pro a pagamento. Tra le varie cose che è possibile monitorare, alla voce di menu Influencer è proprio possibile indicare un argomento o un tema e trovare così i blogger che lo trattano.

Socialblade

Ci permette di analizzare la crescita del profilo in rapporto ai contenuti che pubblica nel tempo.

Semrush

Ci permette, una volta identificati gli Influencer che vogliamo analizzare, di valutare il traffico del loro sito web.

Finder di Buzzoole

Con questa piattaforma ci basterà indicare un tema o un argomento e il sito ci indicherà gli Influencer più influenti in quell’ambito.

Followerwonk di Moz

Uno dei tool più utilizzati per chi ricerca Influencer su Twitter, è disponibile sia in versione gratuita che a pagamento.

TweetReach

Altro tool che ci servirà se utilizziamo Twitter. Ci basterà inserire una parola chiave o un hashtag e TweetReach ci mostrerà tutti gli Influencer che hanno twittato quel termine.

Klout

https://klout.com/
Questo strumento analizza i blog e i giornalisti presenti nel web aiutandoci a scegliere quelli che fanno al caso nostro.

Non dobbiamo comunque dimenticare che, a prescindere dall’accordo che abbiamo stipulato con l’influencer che, dopo tutti gli accorgimenti descritti in questo articolo, abbiamo scelto, questo sarà vincolato unicamente a parlare, recensire o utilizzare il nostro prodotto, come lo farà e in che termini spetta a lui deciderlo. Se il nostro prodotto è di valore abbiamo buone possibilità che la recensione sia positiva, prima di tutto quindi è fondamentale curare al massimo ciò che produciamo o i servizi che offriamo!

 

Se conoscete o utilizzate altri strumenti o avete già lavorato con alcuni Influencer fatecelo sapere!

Topic: , , , , , ,

Send this to a friend