Ente accreditato Regione Veneto n.4271

Internet of Things: attesa una crescita spaventosa

Pubblicato da Luca Binotto // 1 marzo 2015 // 101 visualizzazioni

Interent of thingsQuanti di voi conoscono l’Internet of Things? Beh, è un termine che entrerà a far parte del linguaggio comune e rappresenta il futuro della rete web, anche secondo Eric Schmidt. L’ex CEO di Google afferma che quando Internet sarà dappertutto non riusciremo più a percepirne l’esistenza; così da elemento di supporto alla nostra vita diventerà parte integrante delle azioni svolte quotidianamente. Grazie alla diffusione capillare degli smartphone è possibile far interagire gli oggetti in modo intelligente con app dedicate: nascono così fitness tracker evoluti, termostati 2.0 per la domotica (Nest dice nulla?), stazioni meteo personali, rilevatori di tantissimi tipi e molto altro ancora. Questa evoluzione non si ferma qui e ci sono nuovi settori in pieno boom come trasporti, energia, salute, telecomunicazioni, automazione, accessori (appcessori) e abbigliamento.  Le stime danno una crescita esponenziale dello IoT con quasi 30 miliardi (!!!) di prodotti attivi entro il 2020; un numero astronomico se paragonato ai ‘soli’ 3,8 miliardi del 2014. Però tutto questo ha un costo e potete immaginare facilmente di cosa si tratti: si, la privacy. Internet ci ha già privato di una buona fetta della nostra intimità, con degli oggetti costantemente connessi al nostro smartphone non avremo quasi più segreti. Ma, forse, ne vale la pena.  

Topic: ,

Send this to a friend