Ottimizzazione di base di una landing page

23 Marzo 2014 Luca Burei marketing

Dovete creare una landing page per un cliente: scegliete la grafica, create i testi, guardate centinaia di foto per trovare quella più adatta al vostro scopo e, finalmente, iniziate a impaginare il tutto. È ora di consegnare il lavoro…ma arrivano lamentele perché i risultati non sono quelli sperati. Ora vi state chiedendo cosa avete sbagliato. Oppure date la colpa a una campagna AdWords fatta male. Ma siete sicuri di aver ottimizzato il vostro lavoro? Se non sapete come fare, ecco un’illuminante infografica di QuickSprout che, in 3 semplici passaggi, risolverà i vostri problemi! Gli step fondamentali sono: – identificare l’elemento principale della pagina – renderla SEO friendly – creare più varianti e valutare quale converte meglio (un piccolo consiglio: una prima valutazione può essere fatta sfruttando gli amici. Potete chiedere quale grafica piaccia di più o quale sia la versione più comprensibile e immediata). Ma vi lascio alle info dettagliate dell’infografica:

How to Optimize a Landing Page
Courtesy of: Quick Sprout E ricordate: non ottimizzare vuol dire perdere conversioni e guadagni. E i vostri clienti non saranno contenti.

Ancora nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *