Ente accreditato Regione Veneto n.4271

Principi di Seo (parte seconda)

Pubblicato da Luca // 10 agosto 2012 // 31 visualizzazioni

Nel precedente Post  vi ho riassunto alcune delle tecniche che aiutano il vostro sito a scalare le classifiche dei motori di ricerca e  adesso vi riassumerò anche i fattori che invece penalizzano il vostro sito. Se i motori di Ricerca individuano qualcosa che non va, per proteggere gli utenti , mettono in atto delle  tecniche che penalizzano o Bannano i siti web (Come succede nella posta per lo SPAM). Il buon senso è sempre d’aiuto per cui:  

•  Non fare cloacking (tecnica che permette di mostrare agli utenti un contenuto e ai motori di ricerca un altro

•  Non inserire link a siti spam

•  Non partecipare a catene di link solo per aumentare il Pagerank

•  Non usare programmi che inviano query automatiche a Google

•  Non creare testo nascosto o link nascosti

•  Non inserire nei meta tag parole che non sono pertinenti con il sito

•  Non duplicare contenuti

•  Non utilizzare menù con una struttura lunghissima

•  Non utilizzate server con prestazioni da lumaca o con frequenti fasi di Down

  Questi sono i principali fattori che ci possono far incappare in penalizzazioni  sui motori di ricerca Se volete verificare se il vostro sito ha delle penalizzazioni andate su google e inserite :  site:vostrosito.it (esempio site:venetoformazione.it); Vedrete tutte le pagine del vostro sito che sono state indicizzate; se non ne apparissero molte potreste essere vittime di Ban (sito BAnnato dal motore di ricerca) Se siete davvero a digiuno di SEO o se avete un sito e volete  capire se il vostro sito ha degli errori oppure migliorare la posizione nella SERP (search engine results page ) vi consiglio di iniziare con gli Strumenti di Web Master di Google . Sono davvero semplici da usare e danno davvero molte informazioni importanti sul vostro sito web. Ti ricordo che se vuoi approfondire le tue conoscenze sul marketing web puoi iscriverti al nostro Corso.        

Topic: ,

Send this to a friend