Come scrivere un riepilogo efficace su LinkedIn

26 Giugno 2017 Luca Burei marketing

Avere un profilo LinkedIn completo è importantissimo per aumentare la nostra rete e entrare in contatto con le aziende che ci interessano.

Nel mare magnum della rete però non possiamo sperare che ci si ricordi di ogni nostra esperienza lavorativa o formativa, anche se accuratamente inserita e descritta… che fare allora?

Ci viene in supporto la sezione Riepilogo, che compare sotto i dati anagrafici.

Scrivere un riepilogo efficace è importantissimo per dare una buona impressione e farci ricordare dagli altri utenti.

Vediamo allora alcune best practice identificate da Jane Anderson nel suo libro CONNECT

Nell’ordine non dovrebbe mancare nel riepilogo 5 elementi:

  • Qui dobbiamo introdurre chi siamo, presentarci raccontando brevemente le nostre aspirazioni, non dimenticando di precisare qual è il settore per il quale ci proponiamo, dobbiamo rispondere alla domanda “Cosa abbiamo da offrire?”
  • È il momento di parlare delle nostre competenze e specializzazioni, riportando le parole chiave per le quali vogliamo essere identificati.
  • Di sicuro appeal per chi visiterà il nostro profilo sono gli esempi concreti di progetti che abbiamo realizzato: Quali i committenti? Eventuali criticità risolte? Menzioni?
  • A questo punto del riepilogo è opportuno fare riferimento alla nostra posizione all’interno dell’azienda per la quale lavoriamo. Se al momento siamo inoccupati possiamo riferirci all’ultima esperienza o a quella per noi più significativa. Qui possiamo descrivere il nostro ruolo e i valori stessi dell’azienda.
  • Per concludere, e rendere il nostro riepilogo funzionale, dobbiamo inserire un invito che spinga chi approda sul nostro profilo a contattarci o compiere una determinata azione. Se ad esempio abbiamo ricevuto molte conferme di competenze e segnalazioni si può invitare l’utente a consultare quella sezione con una semplice call to action: “Scorri la pagina e leggi cosa dicono di me i miei colleghi.”

In questa sezione si possono inserire anche documenti, come foto, video e presentazioni, o link. Un breve filmato in cui ci presentiamo e riassumiamo questi cinque punti sarebbe ideale.

Creare o aggiornare il proprio riepilogo è semplice: una volta fatto il login dalla homepage di LinkedIn basterà andare nel nostro profilo e cliccare sulla matita che compare a destra della nostra foto. Si aprirà a questo punto una maschera nella quale è possibile inserire o modificare i nostri dati, il campo riepilogo è l’ultimo in basso!

Vi avevamo già parlato di questo social qui:

LinkedIn: crea un profilo perfetto

Se vi era sfuggito fate un veloce ripasso!

A questo punto non vi resta che aggiornare i profili e, se vi va, segnalarceli nei commenti per ulteriori consigli.

 

Per scaricare le slide segui questo link.

Ancora nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *